Legge di Bilancio: Super e Iper ammortamento

del 03.11.2016

La legge di Bilancio 2017 che sarà presentata alle Camere contiene misure che riguardano da vicino le PMI. Confapi ha molto lavorato e sta lavorando affinché possano venir recepite al meglio le istanze delle nostre aziende. Iniziamo ad approfondire i provvedimenti più rilevanti.

L’articolo 3 prevede, per il 2017, così come era stabilito per il 2016, il super ammortamento del 140% in favore delle imprese che abbiano effettuato investimenti per beni strumentali nuovo. Introduce anche un iper ammortamento al 250% per le imprese che abbiano altresì investito in beni strumentali nuovi volti alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese in chiave del Piano Industria 4.0.

Con il super ammortamento al 140% si può beneficiare di una maggiorazione del 40% del costo di acquisto dei beni strumentali nuovi, in modo da consentire, ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF, un’imputazione di quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati. Tra i beni agevolabili rientrano anche i software. Su tali beni immateriali infatti, si potrà applicare il super ammortamento al 140% purché, i software, siano collegati alla “trasformazione tecnologica in chiave Industria 4.0”.

Per beneficiare di questo tipo di ammortamento, le imprese dovranno preliminarmente effettuare investimenti, per esempio, in:
• beni strumentali con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti;
• sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità;
• dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro.

Dell’iper ammortamento al 250% potranno beneficiare invece leimprese che investono in beni strumentali nuovi finalizzati alla trasformazione tecnologica e digitale, avviando così un processo di digitalizzazione. Tale misura riguarda acquisti di tecnologie, settore agrifood, biotecnologie, ottimizzazione di consumi energetici. Le tecnologie abilitanti per Industria 4.0 elencate dal piano: advanced manufactoring solutions (soluzioni per innovare processi e prodotti), additive manufactoring (stampa 3D), augmented reality (realtà aumentata), software di simulazione, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics.

Per entrambe le misure c’è un’estensione dei termini per la consegna dei beni. L’agevolazione, pertanto, si applica agli acquisti avvenuti entro il 31 dicembre del 2017 a condizione che, entro questa data, venga versato un acconto pari almeno al 20%, anche se la consegna potrà esser differita fino al 30 settembre 2018.

Sia il super ammortamento che l’iper ammortamento sono due importanti novità che hanno come unico intento quello di favorire gli investimenti in beni aziendali a forte componente tecnologica.

Il piano - presentato dal Ministro Calenda come la “quarta rivoluzione industriale” - verte principalmente sulla connessione tra sistemi fisici e digitali, sulle analisi complesse attraverso Big Data e sull’utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate ad internet.

Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padova.it