Prossima soppressione Sistema Tracciabilità Rifiuti Sistri

del 22.11.2018

Si informano le Aziende interessate che i funzionari del Ministero dell’Ambiente hanno ricordato l’intenzione del Ministro Costa di porre fine al SISTRI entro la fine 2018.

Tale annuncio era stato dato ufficialmente dal Ministro dell’Ambien-te il 4 ottobre 2018, in occasione della sottoscrizione del protocollo d’Intesa tra il Ministero e il Comune di Assisi – per promuovere la diffusione di pratiche virtuose per la tutela dell’Ambiente – che ha testualmente ribadito che a fine anno “sarà chiuso l’attuale SISTRI per la tracciabilità dei rifiuti industriali, per aprire il nuovo in primavera”.

Inoltre, in un’intervista al portale di Tiscali, del 17 settembre scorso, il Ministro Costa ha dichiarato: “Per quello che mi riguarda, da Mini-stro, credo che vada ripensato il sistema di controllo ambientale dei rifiuti. Si chiama Sistri, ed è in vigore da una decina di anni. In sostanza una scatoletta nera applicata sotto i tir e i mezzi di trasporto dei rifiuti tracciano i percorsi dei mezzi dobbiamo riconoscere che Sistri non ha funzionato. Non si tratta di migliorarlo ma di mandarlo in pensione. Entro la prossima primavera (2019) entrerà in funzio-ne un nuovo sistema di tracciabilità dei 140 milioni di tonnellate di ri-fiuti speciali che si movimentano in Italia”.

Come è emerso da altre interviste, la volontà del Ministro dell’Ambiente è quella della sburocratizzazione, del superamento del Sistri, il graduale abbandono dei formati cartacei a favore di una sempre più estesa digitalizzazione degli adempi-menti per le imprese che producono e gestiscono rifiuti (Formulari Rifiuti e Registri di Carico e Scarico).

Confapi Padova
Tel. 049 8072273
info@confapi.padova.it

/Argomenti