OPEN DAY DONNA OLTRE QUOTA 1200

del 01.10.2014

Tante le imprenditrici coinvolte nell’evento al Geox promosso anche da Confapi. Stefania Brogin: «Dobbiamo cogliere le opportunità di Expo 2015»

1.200 imprenditrici e future imprenditrici, padovane ma non solo, si sono riunite mercoledì 1 ottobre al Gran Teatro Geox in occasione della terza edizione di Open Day Donna, l’evento organizzato dal Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio, promosso anche da Confapi, presente con un proprio desk per dare consulenze e informazioni.

«Quest’anno abbiamo voluto spingere le imprese femminili a guardare con maggiore fiducia ai mercati esteri, a internazionalizzarsi per cogliere tutte le opportunità competitive che ruotano attorno al grande evento dell’Expo2015» spiega la presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile di Padova, Stefania Brogin. «Abbiamo cercato di trasmettere alle imprenditrici tutte le possibilità e gli strumenti legati alla nuova programmazione europea».

Oltre 30 esperti per i 24 seminari in programma quest’anno, cifra che è raddoppiata rispetto alla scorsa edizione, a cui si sono aggiunte le consulenze d’impresa e un borsino delle competenze, previsto alla fine della manifestazione finalizzato ad agevolare l’incontro tra clienti e fornitrici. Dopo Barbara Carron grande imprenditrice del settore costruzioni e Raffaella Masciadri, probabilmente la più grande cestista italiana di tutti i tempi, la testimonial di quest’anno è stata Sabina Ciuffini, tra le personalità più amate della radiotelevisione pubblica italiana. L’evento ha avuto l’onore di ricevere l’adesione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha ritenuto l’iniziativa importante per la cultura imprenditoriale.

Non è un caso che l’evento sia stato ospitato a Padova, che, si conferma regina indiscussa in Veneto. Con 37.869 imprenditrici operative in provincia, le titolari d’impresa rappresentano il 20,1% del totale delle cariche imprenditoriali femminili a livello regionale (187.944 imprenditrici) mentre rappresentano più di un quarto (26,6%) degli imprenditori padovani.

A disposizione delle partecipanti, gratuitamente, esperti che terranno seminari e consulenze individuali nelle materie: avvio di impresa, analisi di fattibilità, business e marketing plan, accesso al credito, Europrogettazione, Erasmus Imprenditori, internazionalizzazione, social e web marketing, blog ed e-commerce, incontri con mentor, bilancio delle competenze. Oltre a questo c’è stata la possibilità di creare networking e di partecipare ad attività come il matching, per creare collaborazioni tra imprese femminili. Sul blog ufficiale dell’evento: www.opendaydonna.it è possibile consultare notizie, curiosità e video dell’evento.

Padova cuore pulsante per lo sviluppo di nuova imprenditorialità a trazione femminile: scopri quali sono i numeri dell'imprenditoria "rosa" in provincia.

Nella foto lo sportello di Impresa Futura all'Open Day Donna

Diego Zilio
Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padova.it

/Argomenti