Diventa Socio
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter
Ritorna a Confapi Padova

LUCA ZAIA: «CONFAPI E GLI IMPRENDITORI CINESI? UN ACCORDO CHE FA SCUOLA»

cina-zaia.jpg

Presa di posizione del presidente della Regione Veneto sulla Carta Etica voluta da Confapi: «Questa è l'immigrazione che ci piace»

«La sottoscrizione di questo documento è un segnale positivo, che contribuisce in modo importante a rafforzare quel processo di integrazione di cui il Veneto è un modello a livello nazionale. Questa è l’immigrazione che ci piace, che fa del rispetto delle regole un punto di riferimento. Il mio grazie va a Confapi e ai commercianti e imprenditori del Centro Ingrosso Cina per la firma di questo accordo, che rappresenta un vero patto tra gentiluomini».

Con queste parole il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha commentato la sottoscrizione da parte del Centro Ingrosso Cina di Padova della "Carta Etica degli Imprenditori" proposta da Confapi, che prevede di rispettare alcuni valori ritenuti fondamentali dagli imprenditori commerciali padovani.

«Le microimprese cinesi – spiega il governatore – sono passate in pochi anni da 2.127 a circa 5 mila e, a Padova, a Verona e a Treviso, gli esercizi commerciali sono ormai migliaia. Negli anni della crisi economica, la massiccia presenza di lavoratori cinesi è rimasta stabile o in alcuni casi aumentata, laddove si registra, invece, una forte contrazione dell’occupazione italiana nel settore. Proprio per questi motivi, l’intesa firmata è di fondamentale importanza per garantire la legalità e il basilare rispetto delle regole di concorrenza a tutto il sistema. In Veneto, e iniziative come queste ne sono la conferma, non c’è spazio per chi vuole inquinare il nostro tessuto economico. Un accordo che serve anche a tutelare tutti quegli imprenditori e commercianti anche cinesi, che ogni giorno si svegliano all’alba per alzare le saracinesche lavorando onestamente».

«Questo accordo – conclude il Presidente – non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza per cercare di stringere patti come questi anche in altre realtà del territorio nella piena consapevolezza che il rispetto delle regole è un valore imprescindibile del nostro tessuto economico».

Leggi l'articolo: Gli imprenditori del Centro Ingrosso Cina firmano la Carta Etica di Confapi

Diego Zilio
Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padova.it

Condividi su
Stampa Stampa LUCA ZAIA: «CONFAPI E GLI IMPRENDITORI CINESI? UN ACCORDO CHE FA SCUOLA»

RESTA AGGIORNATO,

Iscriviti alla newsletter