Diventa Socio
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter
Ritorna a Confapi Padova

Refractories Services ha anticipato la ripartenza grazie ai test sierologico ai dipendenti

refractories-v2.jpg

Grazie ai test sierologici eseguiti su tutti i dipendenti Refractories Services srl - azienda di Casalserugo associata a Confapi Padova - ha potuto riprendere l'attività, comprese le trasferte dei lavoratori in Italia e all'estero. Battendo tutti sul tempo.

La sua esperienza è stata raccontata in un interessante articolo del Mattino di Padova di lunedì 27 aprile, a firma di Nicola Stievano: "la Refractories Services ha rotto gli indugi e nei giorni scorsi ha disposto lo screening ematico per tutti i 30 dipendenti, così da poter riprendere a pieno ritmo. L'azienda di Gianmaria Sartorato e della moglie Ilaria si occupa della progettazione e realizzazione di rivestimenti refrattari per forni industriali e acciaierie e ha clienti e commesse in Italia e all'estero.«Grazie alla collaborazione con gli ambulatori Synlab» spiegano i titolari, «siamo la prima ditta nella provincia di Padova ad aver eseguito lo screening su tutti i lavoratori, necessario per la riapertura. Ovviamente tutti i test sono negativi e gli esami saranno ripetuti almeno per altre tre volte, a distanza di 15-20 giorni. Sono stati sottoposti al test sierologico i dipendenti a eccezione dei quattro che devono rientrare dall'Ucraina, il cui volo è stato spostato di una decina di giorni. Agli inizi di maggio dobbiamo andare in Svizzera e inviare dei tecnici anche a Udine e Brindisi, inoltre stiamo aspettando l'ok per partire con il lavoro a Valencia».

Fin dagli inizi di marzo l'azienda aveva istituito una task-force e dotato i lavoratori operativi di mascherine, gel igienizzante e guanti monouso, sottoscrivendo un'assicurazione Covid-19 per tutti i dipendenti. «Con lo stop del 25 marzo abbiamo scelto di anticipare la cassa integrazione e pagato gli stipendi in anticipo» aggiunge Sartorato, «per non lasciare le famiglie senza soldi a Pasqua. Nel tempo di fermo abbiamo realizzato corsi web per la sicurezza, recuperato i dispositivi di protezione, sanificato uffici, magazzino e i mezzi per le trasferte. In questi giorni, completata la messa in sicurezza e il primo giro di test, gran parte delle nostre lavorazioni sono ripartite».

Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padova.it

Ufficio Stampa Confapi Padova

stampa@confapi.padova.it

Condividi su
Stampa Stampa Refractories Services ha anticipato la ripartenza grazie ai test sierologico ai dipendenti

RESTA AGGIORNATO,

Iscriviti alla newsletter